CLOVER Aperion 6 corde

DATI TECNICI:

Scala: 34"
Manico:
acero
Corpo:
ontano
Tastiera:
palissandro
Pick-up:
2 split-coil Delano JMVC-FE
Elettronica:
Delano attiva/passiva a 2 vie
Ponte:
Clover
Meccaniche:
Clover


IMPRESSIONI:

Questo strumento rappresenta una delle rare proposte stile Jazz Bass a 6 corde. La configurazione di legni è quella di un classico Jazz Bass anni ’ 60, quindi manico in acero, tastiera in palissandro e corpo in ontano.
Ergonomicamente lo strumento si imbraccia come un classico Jazz Bass, un po’ più pesante e lievemente sbilanciato verso la paletta. Il manico, pur non essendo nella categoria “da corsa”, permette una buona suonabilità complessiva. A livello di suono invece chi si aspetta un vero Jazz Bass resterà deluso perché il basso, pur restando “fenderiano” nello spirito, ha un timbro più moderno, dato principalmente dai due pick-ups Delano (della stessa tipologia di quelli montati sui Sandberg California). Il timbro è abbastanza “grosso”, adatto a suonare un po’ di tutto compreso il rock. Utilizzato in passivo il suono è decisamente medioso, in attivo acquista maggiore corpo su bassi e alti anche utilizzato in flat, e attraverso l’ elettronica è possibile modellare ulteriormente il suono. Il registro grave è molto efficace, il low B si comporta bene in quanto a presenza e definizione.
Suonando accordi sul registro alto si apprezza il timbro chiaro e intelleggibile, pur mantenendo una buona corposità. Complessivamente quindi si tratta di uno strumento di ottimo livello qualitativo che coniuga un look da Jazz Bass ad un timbro un po’ più moderno che però risulta perfettamente efficace.


Data recensione: 2010