CORT Masterpiece ABMP 1 

DATI TECNICI:

Scala: 34", 24 tasti
Manico: 5 strati acero/wengè
Corpo: acero, con top in radica di pioppo
Tastiera: palissandro
Pick-up: Seymour Duncan 1 single coil tipo Jazz e 1 humbucker tipo MusicMan
Elettronica: attiva a 3 vie  Aguilar OPB-3
Ponte: Ottone massiccio
Capotasto: osso
Costruzione: Neck-thru body
Meccaniche: Hipshot (licenza)



IMPRESSIONI:
La Cort è certamente uno dei più grandi produttori mondiali di bassi elettrici e nel tempo i suoi standard qualitativi sono progressivamente aumentati. Oggi realizza strumenti di buon livello con un rapporto qualità/prezzo davvero interessante. Su questa scia è stata lanciata sul mercato la serie Masterpiece, che è una specie di Custom Shop di casa Cort. Si tratta di strumenti prodotti in un numero limitato di esemplari, realizzati con materiali di assoluta qualità in modo semiartigianale da liutai all’interno dell’azienda.
Ho avuto modo di provare il modello ABMP-1 (4 corde) e devo dire che l’ impatto è stato molto positivo. La prima cosa che colpisce è la cura costruttiva e la qualità dei legni, tutti  selezionati e con una buona figurazione; il top in radica di pioppo è davvero molto bello.
La parte elettronica è di prim’ordine: pick-up Seymour Duncan SJB-3n & SMB4-D ( 1 tipo Jazz e 1 tipo MusicMan) ed elettronica Aguilar a 3 vie OPB-3. Tutto lo strumento è molto ben realizzato, anche nei dettagli. Il manico neck-thru è molto comodo e veloce e permette un’ottima accessibilità anche a fine tastiera.

Alla prova del suono lo strumento non delude: timbrica moderna, estremamente versatile, con una bella presenza sonora: una giusta dose di bassi, medi definiti ed acuti cristallini. Lavorando con l’elettronica è possibile tirare fuori suono un po’ per tutti i gusti e tutti i generi, compresa una bella gamma di suoni slap.
Il prezzo (al momento in cui scrivo, maggio 2006, è di circa 1400 euro) è sicuramente adeguato al valore dello strumento, e diventa addirittura competitivo (in relazione alle caratteristiche dello strumento) se confrontato con quanto proposto da altri grandi produttori come Fender o Warwick. Il mio è un giudizio completamente positivo.


Data recensione: 2007