SADOWSKY Tokio MS-4

DATI TECNICI:

Scala: 34", 21 tasti
Manico: Acero
Corpo: Frassino
Tastiera: Acero
Pick-up: 2 single coils Sadowsky
Elettronica: Sadowsky, Attiva/Passiva a 2 vie
Ponte: Sadowsky
Costruzione: bolt-on



IMPRESSIONI:

Questo strumento appartiene alla linea "economica" (si fa per dire...) di Sadowsky, ed è realizzato da un liutaio giapponese utilizzando hardware ed elettronica Sadowsky, oltre ovviamente alle stesse specifiche di tutti i modelli "originali" made in USA.
Il modello provato, natural, appare subito ben realizzato: gli assemblaggi sono davvero ottimi, lo stesso dicasi per la verniciatura e la scelta dei legni. Il basso è abbastanza leggero e confortevole, una volta imbracciato. Elettronica e pick-ups sono gli stessi del modello americano. Una volta collegato all'amplificazione lo strumento presenta due differenti personalità: usato in passivo è un ottimo Jazz Bass, che risponde molto bene al tocco del musicista, soprattutto in termini di dinamica; usato in attivo diventa uno strumento molto più aggressivo e moderno.
Personalmente però non ho apprezzato molto la famosa elettronica Sadowsky: la trovo troppo aggressiva e poco rispettosa del suono originale dello strumento, mentre trovo che il meglio di sè possa essere tirato fuori nella modalità passiva. Ma sicuramente farà la gioia degli amanti delle elettroniche molto "spinte".
Ancora da segnalare, a conferma dell'ottima fattura, una tastatura davvero ottima, che permette action basse senza fritture di sorta. In sintesi comunque un buon Jazz Bass di liuteria, con un rapporto qualità/prezzo interessante (lo strumento provato costa circa 2000 euro).



Data recensione: 2007