SOLLER & SIVCAK OSC II  5 corde


Questa liuteria slovacca è ancora poco conosciuta, soprattutto in Italia. Io stesso non conoscevo questi strumenti fino a quando non li ho visti importati da Melacanto&Melasuono. Li ho osservati con curiosità, ne ho ammirato l'estetica e la scelta di hardware di altissima qualità, fino a quando non è arrivato questo esemplare a cui non ho potuto resistere e quindi l'ho acquistato.
Diciamo che per il mio gusto estetico concentra un po' tutto quanto mi attira, difficilmente avrei saputo chiedere di più.  La scelta dei legni è notevolissima: acero canadese per il manico, tastiera in acero occhiolinato con blocks in madreperla da 22 tasti, corpo in frassino leggero, top in buckeye burl e per finire il battipenna in acero fiammato (quest'ultimo a mio parere una vera chicca perchè il look da Jazz Bass viene perfettamente preservato proprio dalla presenza del battipenna, che però è in legno figurato anche lui). Il retro del manico è verniciato satinato alla nitro lacquer mentre il corpo ha la classica verniciatura high gloss ed il fissaggio al corpo è assicurato tramite sei viti. Il capotasto Graphtech TUSQ XL (larghezza 46,5mm) è in grafite.
Gli assemblaggi sono estremamente curati in ogni dettaglio. L'alloggiamento del truss-rod è mimetizzato da uno sportellino in legno ricavato nel battipenna. Sul retro del corpo è presente il vano elettronica e separato da esso il vano batteria che permette un rapido accesso senza viti per la sostituzione.
L'hardware come dicevo è quanto di meglio ci sia: meccaniche Hipshot Ultralite e ponte Hipshot tipo A con intercorda 19mm.
Tutto l'insieme porta ad un peso estremamente contenuto per un basso a 5 corde, parliamo di 3,6 Kg.
La parte elettronica vede due p.u. Nordstrand JB split 5 (quindi anche se l'estetica è quella dei classici single-coils in realtà si tratta di due split-coils) accoppiati ad un'elettronica Pope Flexcore a 4 vie. L'elettronica Pope viene utilizzata da molti anni sui bassi Fodera, nasce dal progetto del bassista Michael Pope, e la versione Flexcore montata su questo basso è particolarmente raffinata un quanto prevede il controllo di alti, medio-alti, medio-bassi e bassi; si aggiungono i controlli di volume (con push-pull attivo/passivo), balance dei p.u. e controllo di tono, funzionante sia in modalità attiva che in modalità passiva. L'utilizzo si rivela nella pratica estremamente facile e immediato, la frequenze sono scelte con attenzione e gli interventi sul suono sono sempre efficaci senza mai snaturare il timbro del basso. Il risultato è uno strumento dalla timbrica estremamente versatile in grado di adattarsi ad una svariata gamma di situazioni.
Quindi sitetizzando: ottima ergonomia e suonabilità, peso contenuto, eccellente qualità dei materiali utilizzati, costruzione estremamente curata e versatilità timbrica. 

SCHEDA TECNICA

n. tasti: 22 tasti
 
Scala basso: 34"
 
Costruzione: bolt-on
 
Tastiera: acero occhiolinato con blocks in madreperla
 
Manico: acero canadese
 
Corpo: frassino di palude (swamp ash)  con top in buckeye burl
 
Meccaniche: Hipshot Ultralite
 
Pick up : 2 Nordstrand JB split 5
 
Elettronica : Pope Flexcore attiva/passiva, volume, balance , alti, medio-alti, medio-bassi bassi, tono
 
Ponte: Hipshot tipo A
 
Intercorda: 19 mm.
 
Capotasto: in grafite
 
Peso: 3,6 Kg.

Video-Clip

Soller & Sivack

Soller & Sivack

Soller & Sivack

Soller & Sivack

Soller & Sivack